Pontelatone. Aumentano su tutto il territorio del Comune i grandi accumuli di rifiuti a ciel aperto

Riceviamo e pubblichiamo la e-mail che segue:

di Peppone | Pontelatone – Volevo aggiungere un contributo all'articolo che hai pubblicato "sindaco mi ricordi perchè lo votata", le amministrazioni che si sono succedute dalla nascita della repubblica, parliamo dal 1948 ad oggi, nel nostro comune mai si sono preoccupate dell'ambiente, precisamente dei rifiuti. In questo periodo è iniziata la raccolta dei funghi, a Treglia, e precisamente alle Campole, ci sono tanti rifiuti, solidi, televisori, frigoriferi, cucine, eternit, ma quintali di eternit, e quintali di materiale di risulta delle costruzioni, tutti questi materiali sono stati portati, scaricati lungo la strada che porta all villaggio turistico, e poi c'è una zona interna chiamata proprio dai trebulani la discarica dove c'è di tutto. Certamente non è colpa dell'amministrazione comunale se noi cittadini incivili andiamo a buttare i rifiuti alle Campole, ma l'amministrazione si è limitata lungo la strada a mettere i cartelli "divieto di scarico", la stessa situazione è lungo la strada che da treglia porta a Vecce, salendo sulla destra c'è un fosso dove una decina di anni fa la Comunità Montana fece ripulire il fosso, fu sistemato con i gabbioni, un posto meraviglioso, oggi è una discarica a cielo aperto. Carissimo Sindaco, mi meraviglio di Lei, è nato a Treglia, ma per la sua "Treglia" non a fatto niente, vogliamo iniziare seriamente a salvaguardare il nostro territorio, ma con azioni concrete, vogliamo ripulire queste zone, vogliamo salvaguardare l'ambiente, prendiamo esempio da Roccamonfina, dove i castagneti sono diventati un motore di sviluppo, un richiamo per turisti amanti del verde, della natura incontaminata, tutta la spazzatura che c'era è sta raccolta, è stato creato un servizio di vigilanza, salvaguardare l'ambiente significa creare occupazione.
Sindaco, non basta mettere i cartelli, le cose vanno fatte per il benessere del paese, non per la conservazione della poltrona, la nuova strada provinciale che lei percorre tutte le mattine per andare a Caserta, in sei mesi che è stata terminata, c'è tanta spazzatura scaricata lungo la carreggiata, non faccia finta che non la riguardi, chieda ai ragazzi che raccolgono la spazzatura di pulirla, il cambiamento non viene dalle stelle, deve essere Lei come primo cittadino a dare l'esempio, inizi dalla sua Treglia, le Campole possono portare sviluppo e occupazione, ma per dare credibilità deve essere pulita,le persone incivili che vengono sorprese a scaricare spazzatura devono essere denunziate, La invito a farsi un giro in queste zone, e a prendere provvedimenti, noi cittadini, le chiediamo di iniziare dalle piccole cose, non di cambiare il mondo. 

Peppone





Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

12 commenti:

  1. Ciao Peppone.Speriamo che chi ci governa faccia un mea culpa e dia l'ordine di fare pulire per non vedere più queste nefandezze soprattutto nei posti che sono visitati da gente di fuori.Che facessero magari le cose piccole come dici tu.Ciao

    RispondiElimina
  2. Salve a tutti.Sapevo dell'esistenza di questo sito ma x ragioni di famiglia non ho scritto mai niente.Peppone ha scritto la verità treglia come se non esistesse x il comune anche se il sindaco è di qua.Tante volte ho detto al sindaco che è anche mio parente di far togliere tutti quei rifiuti ma stanno ancora la

    RispondiElimina
  3. Hai ragione,tutelando il territorio si andrebbero a creare anche posti di lavoro.Solo che non ci sono i soldi per il pulmino della scuola figurati se ci sono per salvaguardare l'ambiente.

    RispondiElimina
  4. Il problema è che quando la gente getta i rifiuti per le strade non si fa notare, ed anche se la scorgiamo, noi cittadini non siamo degli ufficiali giudiziari per multarli, quindi si dovrebbe prendere il numero di targa e rendersi disponibili ad una testimonianza oppure esser pronti con il cellulare a filmare l'accaduto...Il tutto risulta non troppo semplice... FORSE se vorremo spendere dei soldi in modo utile basterebbe piazzare poche telecamere nascoste e tanti cartelli che informano che il territorio è sorvegliato. Non costerebbe poi così tanto e la gente dopo aver letto i cartelli si tratterrebbe i rifiuti in macchina

    RispondiElimina
  5. Ha detto bene Peppone,è anche una fatto di cultura qua da noi non c'e' una educazione per il rispetto della natura dellecose storiche.Io se potessi toglierei da internet quella foto bruttisima della torre con le piante sopra.Ricordo che è stata sempre così quindi significa che nessuno si è mai preoccupato di farla pulire.Doveva stare al nord una torre così sicuramente la tenevano pulita

    RispondiElimina
  6. Quando da piccolo leggevo Topolino non mi piacevano i componenti della Banda Bassotti perché erano dei furfanti e io ero sempre dalla parte dei buoni e dei giusti.Poi crescendo li ho rivalutati,in fondo sono simpatici e sfortunati,sempre sconfitti da Paperone.Certi soggetti invece che affollano la politica di casa nostra non mi piacevano da piccolo e ancora meno mi piacciono oggi.

    RispondiElimina
  7. Ho letto casualmente sul blog di Mena Scirocco che nell'autunno scorso lei ha presentato una lettera che invitava il sindaco e la Giunta ad adoperarsi per fare una pulizia dei valloni, sappiamo tutti cosa aignifica un'alluvione. Nonostante il pericolo nè il sindaco, nè qualcun dipendente sono venuti almeno a vedere. Pensate che nel vallone di Treglia ci sono alberi di alto fusto, rifiuti di ogni tipo immaginate cosa potrebbe succedere se piove parecchio.

    RispondiElimina
  8. ciao Peppone,hai detto solo verità,Io abito a Treglia,il nostro sindaco non si è mai preoccupato di noi,tanto meno del territorio che ci circonda,fossi e valloni che circondano treglia,e casalicchio, sono pieni di immondizzia,nessuno sa niente tantomeno si preoccupa, se viene un alluvione,e ci scappa il morto,siamo sfortunati.Il nostro sindaco è andato in Africa ad aiutare le persone povere,a noi chi ci deve salvare se inizia a piovere?

    RispondiElimina
  9. non si possono spendere soldi per ripulire le discariche, si avvicina il 2013 e necessitano le nuove agende|||||||||||

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah...Devono fare anche i regali...ahahah...

      Elimina
  10. PEPPONE DOVE SEI?????? DELIZZIACI CON UN ALTRO TUO ARTICOLO ;-D !!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. per poterci salvare dall'immondizia basterebbe che ogniuno fosse un po piu civile
    nonostante la raccolta porta a porta ci sono ancora, ed in particolar modo nei luoghi indicati nei post precedenti, diverse persone che abbandonano i rifiuti ovunque si trovino credo che prima di addossare esclusivamente le colpe a qualcono bisognerebbe che ogniuno facesse il minimo previsto ovvero lasciare fuori l'ingresso della propria abitazione i rifiuti previsti dalla raccolta del giorno dopodiche il problema sarebbe risolto
    se nel vallone ci sono tutti sti rifiuti non credo che li abbia sversati tutti il s***

    RispondiElimina