" Siamo i capi di Caserta, qua comandiamo noi ". Due giovani di diciannove anni arrestati

Nessun ferito. Arrestati dai carabinieri due ragazzi di diciannove anni

Caserta - Dopo avere litigato con alcune persone in un pub nel centro di Caserta sono andati a prendere una pistola, sono tornati nel locale e hanno cominciato a sparare ad altezza d'uomo scatenando il terrore. E' accaduto nella notte tra venerdì e sabato, in pieno centro, a Caserta: protagonisti due ragazzi, Di Tommaso  Benito e Vincenzo Farina, entrambi di diciannove anni, arrestati dai carabinieri per tentativo di omicidio. Solo per una fortunata coincidenza i tre colpi sparati non hanno ferito nessuno dei presenti.

" Siamo i capi di Caserta, qua comandiamo noi ": sono le parole urlate dai due ragazzi di diciannove anni arrestati nella notte a Caserta dai carabinieri del capitano Raffaele Romano con l'accusa di tentato omicidio nei confronti dei clienti e dei dipendenti del locale Kebab sito in via Roma. Dopo una lite i due sono tornati nel locale armati di pistola e hanno sparato tre colpi contro il pub, senza ferire nessuno.

Secondo le dichiarazioni raccolte dai militari è emerso che i due hanno subito cercato il pretesto per litigare, prima per una birra poi per uno sconto richiesto e non concesso. Uno dei due se l'è poi presa con un cliente; quindi entrambi sono andati via per tornare, quindici minuti dopo, armati di una pistola calibro 9 detenuta illegalmente. A quel punto si è scatenato il panico nel negozio: uno dei giovani ha sparato prima un colpo verso l'esterno del locale, quindi altri due colpi verso l'interno all'indirizzo di un dipendente algerino. Intanto sono giunti i carabinieri che hanno incontrato notevoli problemi a fermarli; Di Tommaso Benito e Farina Vincenzo  hanno infatti tentato di fuggire a bordo di uno scooter.
Dopo l'arresto venivano tradotti presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente A.G..








Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento