Mai più finanziamento pubblico ai partiti

L'annuncio è giunto in mattinata via Twitter dal primo ministro Letta: il governo approverà oggi l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti


di Domenico Iodice | Pontelatone – O santi numi, finalmente un atto dovuto agli italiani. Stop al finanziamento pubblico ai partiti. Codesta si che è d'una data storica per l’Italia. ” E una è andata: abolito il finanziamento pubblico ai partiti! Ora avanti con riduzione del numero dei parlamentari. Ecco i fatti ”. Così il ministro Gaetano Quagliariello annuncia su Twitter la decisione presa in consiglio dei ministri.
Avevo promesso ad aprile l’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti entro l’anno. L’ho confermato mercoledì. Ora in Cdm manteniamo la promessa”. Lo scrive il presidente del Consiglio, Enrico Letta sempre in un tweet.
E dopo l’annuncio subito l’attacco di Beppe Grillo a Letta: “ Basta con le chiacchiere. Restituisci ora quarantacinque milioni di euro di rimborsi elettorali del PD a iniziare da quelli di luglio. Contrario il senatore di Forza Italia Altero Matteoli: “ Il governo Letta la presenta come una conquista, io penso invece che l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti sia un grave errore che inciderà profondamente ed in negativo sulla qualità della nostra democrazia ”.










Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento