QUESTA CI MANCAVA! Pontelatone. Il Comune ora si reinventa ed usa l'Albo Pretorio online per lanciare spot: "Abbonatevi a 'Onair Wireless Network' u signal' è na bomb'!!!

Un documento che non si capisce che "cazzarola" rappresenta se una delibera, determina, e compagnia cantata, a firma del sindaco Antonio Carusone con tanto di carta intestata, spiega le modalità per accedere all'Adsl di un'azienda privata che logicamente la offre gratis? Maddechè a pagamento! E se poi avviene un altro caso "Bip" caro sindaco chi rimborsa gli utenti?
Senza nulla togliere alla ditta in questione che offre Adsl a buon mercato sul territorio di Pontelatone agli utenti che ne faranno richiesta, molti ci hanno chiesto e ci chiediamo anche noi: ma che c'azzecca il Comune di Pontelatone con la ditta "One Wireless Network" che vende appunto impianti di rete veloce? Boh! Sarà un modo per dare una mano a qualche giovane imprenditore? Sarà un modo per sponsorizzare una ditta che magari offre quindi un servizio a prezzo scontato? Sarà...Ferguson? Non lo sappiamo. Leggiamo però nel documento comunale che: "L'Amministrazione Comunale avvisa che la società "One Wireless Network" può fornire l'Adsl ai cittadini del nostro Comune interessati al servizio di internet ricaricabile 24 h su 24 (flat) ad alta velocità di collegamento. La società ha previsto il potenziamento dell'impianto per ottenere la totale copertura sul territorio comunale ed è pertanto interessata ad offrire un servizio di qualità." Lo stesso documento che abbiamo allegato a margine di questo post, spiega chi contattare, i costi etc. etc. etc.. Ora la domanda sorge spontanea. Senza nulla togliere alla società in questione, per carità anzi gli facciamo volentieri pubblicità. Ma in caso di un altro caso "Bip" la compagnia telefonica che ha sospeso le utenze ai circa 220mila clienti, chi farà da garante in questo caso...il Comune di Pontelatone? E poi, caro sindaco Carusone, così ha innescato un meccanismo commerciale irrefrenabile. Infatti nel leggere quel documento, ci ha contattati "Pepp u' Piattar'" che vende coperte, piatti, pentole e 'cunchetelle' come faceva la buonanima di "Sabbatiello" in giro per i piccoli Comuni del Monte Maggiore. Ebbene il nostro caro "Pepp' u' Piattar'" vuole portare anche lui a conoscenza della cittadinanza latonese che nei prossimi giorni proporrà una mostra itinerante per il territorio con lo scopo di vendere i suoi prodotti alla cittadinanza "pitali d'epoca". Che fà... lo facciamo un altro spot per l'amico Peppe? 


Prendi visione del documento chiamato in causa

Fonte articolo: www.caiazzorinasce.net











Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

2 commenti:

  1. Carissimo Sindaco,sul nostro sito del comune, perchè non sponsorizziamo la ditta che ha istallato le luci alle quattro rotonde costruite nel nostro comune sulla provinciale Formicola Dragoni? I lampioni con pannelli fotovoltaici alla rotonda al bivio su otto ne funzionano due,le altre tre sono completamente al buio,e dopo l'ultimo incidente mortale, avvenuto il 22/12/2013, quelle rotonde di sera sono un pericolo mortale,sponsorizzare questa ditta è d'obbligo!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. certo che i giornalisti che non sanno leggere l'italiano vanno presi a schiaffi! quello che ho capito io è che il comune promuove e informa la posibilità di avere finalmente una linea wi-fi e che siccome non ha i soldi chi è interessato lo può fare privatamente con costi sicuramente inferiori , visto che l'offerta non è limitata ad un singolo individuo, quindi libera scelta a chi vuole aderire , senza scrivere tutte queste buffonate ( accattatavill o citando terze persone) poi mi suona strano che un giornalista di un altro comune abbia il dente così avvelenato, mi sa che in mandante è stato proprio qualcuno che ce l'ha con l'amministrazione

    RispondiElimina