California, cliente McDonald's chiede gigantesco risarcimento di 1,5 milioni di dollari

di Domenico Iodice

Una storia alquanto strampalata dalla California


Ammonta a 1,5 milioni di dollari ( circa 1,1 milioni di euro al cambio attuale ) l’incredibile e colossale risarcimento che un cliente del McDonald’s di Pacoima, in California, ha chiesto al gigante della ristorazione per non aver ricevuto un solo tovagliolo insieme al panino che aveva ordinato. La faccenda alquanto particolare viene narrata oggi in esclusiva dal sito di informazione americano Tmz e risale allo scorso 29 gennaio.

Un panino non servito come si deve – Webster Lucas, questo il nome dell’uomo che ha citato in giudizio la catena di fast food, ha denunciato di essere stato bruscamente respinto da uno degli addetti del McDonald’s dopo essersi avvicinato al banco per chiedere un ulteriore tovagliolo per il suo panino Quarter Pounder Deluxe. Secondo Lucas la sua richiesta sarebbe stata respinta anche per motivi di odio razziale, visto che lui ha la pelle nera e il manager del fast food che lo avrebbe offeso è invece cittadino americano di origini messicane. Lucas ha provveduto anche ad inviare una mail al general manager McDonald’s, Leticia Barrera, dicendo di non essere in grado di lavorare a causa “ dell'angoscia “ scaturita dall’episodio. Dall’azienda sono dunque arrivate le scuse e la promessa di impegnarsi affinché simili episodi non si ripetano più.







Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento