Kiev, fuochi di battaglia: tutto questo sotto gli occhi di una comunità internazionale assente

di Domenico Iodice

Secondo il ministero dell'Interno ucraino è salito a nove, in totale, il bilancio dei morti di oggi negli scontri tra polizia e manifestanti a Kiev: sette civili e due poliziotti. Oltre centocinquanta i feriti


Non si ferma la protesta in Ucraina e a Kiev sale di nuovo la tensione tra le forze dell’ordine e i manifestanti di piazza Maidan, che ormai da mesi protestano contro la politica del governo che vuole il paese più lontano dall’Europa. In queste ore la protesta sarebbe nuovamente degenerata in violenti scontri dopo che i dimostranti sarebbero riusciti a superare le barricate e il cordone della polizia a protezione del palazzo del Parlamento dopo che il governo si sarebbe rifiutato di prendere in considerazione le richieste dell’opposizione. È di tre dimostranti uccisi il bilancio dei violenti scontri scoppiati oggi a Kiev tra manifestanti e polizia. E in serata  sono ripresi gli scontri fra polizia e manifestanti dell’opposizione ucraina a Maidan, nel cuore di Kiev. Lo ha constatato l’Ansa sul posto. Gli agenti premono su due lati della piazza e nella zona si vedono fiammate di bombe molotov e si sentono scoppi di lacrimogeni.

Nuovi scontri a Kiev – Il sito Reuters parla di “ diverse migliaia di manifestanti “ che questa mattina avrebbero dato fuoco a un mezzo della polizia e tirato pietre verso gli agenti in una nuova ondata di violenza dopo un periodo di relativa calma durato circa tre settimane. I manifestanti hanno poi assediato il Parlamento, con l’obiettivo di costringere il presidente Viktor Yanukovich a cedere parte dei propri poteri presidenziali, cambiando la Costituzione e la linea di governo. Nuovamente bloccati dalla polizia, i manifestanti avrebbero cominciato a tirare pietre e bottiglie incendiarie mentre le forze dell’ordine hanno risposto con fumogeni. Ci sarebbero stati dei feriti, ma il loro numero non è confermato.









Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento