Manca solo Zeus, per completare la mitologia: dopo Artemide si scaglia sull'Italia pur Persefone

di Domenico Iodice

Maltempo: la primavera non decolla, dopo Artemide si fa il bis con Persefone


La primavera non decolla. Dopo il passaggio del ciclone Artemide, che ha portato con se' temporali, acquazzoni, trombe d'aria, nevicate a bassa quota e una decisa diminuzione delle temperature, e' in arrivo Persefone, un nuovo vortice ciclonico che raggiungera' da mercoledi' l'Italia. Ancora "piogge forti, temporali e neve", segnala Antonio Sano', direttore del portale www.ilmeteo.it. Il tutto a partire dalla Sardegna e con il successivo spostamento verso oriente sul Lazio e poi fino all'Emilia Romagna, le medio-basse pianure settentrionali e il Piemonte occidentale.

Tanta pioggia ancora e neve sopra i 400 metri in Piemonte e a 800-1000 metri su Sardegna e Appennini. Temperature ancora molto fresche con non piu' di 10-11 gradi durante il giorno al nord, sui 14-15 gradi al centro e al sud. Nella giornata di oggi il tempo va migliorando al nord, con ultime piogge al nord-est, mentre piogge e temporali interesseranno ancora il centro, specie il Lazio e le coste tirreniche meridionali.
Martedi' sara' una giornata migliore un po' ovunque, con una spiccata variabilita' su gran parte del territorio italiano.
Poi da mercoledi' Persefone si abbattera' sull'Italia.









Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento