Pontelatone, i nostri lettori: "Questo commento doveva essere un articolo". La redazione di "Pontelatone 24h" ha deciso di accontentarvi

di Domenico Iodice


PONTELATONE – Tanto tuonò che piovve. Dopo avere sempre negato lo stato debitorio del Comune di Pontelatone, recentemente, l'amministrazione del paese si vede costretta ad affermare che i debiti esistono e anche di grandi somme. Le dimensioni dei debiti fanno in modo che non possono essere taciuti, questo anche per merito delle norme vigenti sulla Pubblica Amministrazione. Pertanto si incomincia ad ammettere, seppure solo in parte, che i debiti esistono e non è di poco conto. Tuttavia le somme certe risultano sicuramente ancora in difetto rispetto a quelle reali. Questo è anche colpa delle opposizioni che non informano i cittadini. Ma perchè le opposizioni a Pontelatone tacciono sullo stato reale dell'Ente? L'attuale amministrazione dovrà riconoscere gradualmente l’entità dei vari debiti comunali, non resta che prenderne atto nell’attesa dell’ammissione di colpa. Lasciamo all'attuale amministrazione il gioco delle parti nell’attribuzione delle responsabilità pregresse. E’ vero che le origini dei debiti non sono di ieri ma più membri dell'attuale amministrazione non possono non rammentare che in passato sono stati assessori, consiglieri ed altre investiture comunali. Partendo dal Sindaco stesso. A fronte di una situazione vergognosa sarebbe doveroso riconoscere appieno la realtà che, prima o poi verrà completamente disvelata. Realtà che evidenzia un crescendo di debiti del Comune di Pontelatone. Perdonateci, ma le opposizioni che ruolo hanno in tutto questo? Sapete, noi siamo ignoranti poi, certi aspetti non li comprendiamo.







Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento