Pontelatone, il commento: "Dignità, dignità, dignità". Infatti, questo è il fattore che manca alla politica del paese

di Redazione

Oggi, lettone il contenuto, gradiamo di un commento farne un articolo, con all'interno alcune precisazioni del signor Domenico Iodice

Il breve intervento di Domenico Iodice:
Illustre “Mela”, quello che può concedersi il privilegio di sorridere, visto che sono ben estraneo alla Sua mendace affermazione, è il medesimo: non faccio parte di alcun progetto politico del citato nostro concittadino, per la ennesima volta ribadisco che, non ambisco ad alcuna investitura politica a Pontelatone. La mia è solo sete di giustizia sociale e lotta per il conseguimento del “bene comune” e della vera democrazia, non altro. Per quanto concerne la dignità, ovviamente la mia, né posseggo da vendere, soprattutto ad una certa opposizione per come si è comportata col medesimo nonostante il sostegno politico mio e della mia famiglia per tanti anni. Che ridere...”.

Segue il commento con avente firma “Mela”:
"AhAhAh. AHHHHHHH ma fra un paio d'anni forse si devono far le elezioni a Pontelatone ??????? E Tu caro Domenico Ti sei avvicinato a qualche soggetto che sta manifestando l'idea di candidarsi. Senti a me accantonala, che non và *** ***. Personalmente non amo molto l'opposizione che reputo poco incisiva, ma sicuramente non potete muovergli le accuse ignobili così come riportato nei commenti dei quali uno è diventato post. Io a Pontelatone ci vivo e Vi posso assicurare che gli unici che hanno informato la popolazione sullo stato debitorio del Comune e della *** dei Bilanci approvati è stata l'opposizione ma non adesso, ma da almeno 10 anni, sia attraverso atti amministrativi sia attraverso volantini e manifesti.
Se poi oggi si ha l'interesse elettorale di combattere l'opposizione, che in merito alla situazione debitoria del Comune non ha alcuna responsabilità, solo perché la si ritiene l'unica avversaria possibile per le prossime elezioni dall'accoppiata, Domerto Civiodice, bhe allora ditelo chiaramente, ma cercate di avere il buon senso di essere leali e corretti. Se invece vogliamo discutere della poca incisività dell'opposizione allora parliamone ma in modo corretto e con argomentazioni alla mano. Ricordo di molte iniziative dell'opposizione attraverso l'indizione di pubbliche assemblee informative, dove eravate?????? nascosti dietro alle finestre o dietro i vicoli come molte persone ??? Quando i supporter dell'amministrazione staccavano i manifesti informativi dell'opposizione dove eravate ???? ma fatemi il piacere.
DIGNITA' - DIGNITA' - DIGNITA' per favore.

Mela”.







Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

21 commenti:

  1. Cara mela, non ho capito, ma tu da che parte stai?? all'opposizione?? ma di cosa stai parlando, una vera opposizione si fa tutti i giorni, non a giorni alterni, presentandosi sempre, anche quando c'è una seduta ,dove votare no,significa dare conto alla popolazione,come la seduta per la concessione gran carni, quando il consiglio approva previsioni di bilancio anomale, fare denuncia, ma non nel bar sottovoce, ma agli organi competenti,tipo la corte dei conti, quando arriverà il momento delle elezioni si candita chi vuole,sicuramente la coppia Domerto Civiodice sarebbero due buoni amministratori, migliori di questi che Pontelatone ha subito nell'ultimo ventennio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona?ma se in maggioranza si è'visto quello che è'stato capace di fare...mettere i bastoni per le sue cose private

      Elimina
  2. la minoranza deve assumersi la responsabilità di corrisponde esattamente al vincolo di mandato ottenuto dagli elettori.fuggire,con qualsiasi "pretesto",da queste responsabilità,significa non essere fedeli a questo mandato.speriamo di doverci ricredere presto.vedremo come si comporterà davanti alla richiesta presentata per la località madama.su mimmo la minoranza farebbe bene a tenere la bocca chiusa, perchè non è capace neanche di tenersi i voti degli elettori più fedeli,comportandosi non egregiamente.la minoranza,nel corso degli anni,con quella sua spiccata arroganza e ciucciaggine politica,ha perso molti voti.

    RispondiElimina
  3. si si a sapit long a canzon ma na sapit cantà però iatva a cuccà che è megl a cussì pu paes

    RispondiElimina
  4. Spero di rispondere a Domenico ed anche all'autore del primo commento.
    In primis per fare chiarezza, io non sto da nessuna parte ma mi piace che quando si scrive si dica la verità da qualunque parte essa stia.
    Poi caro Anonimo, ho letto un commento di Mena Scirocco, non ricordo quando e dove, sinceramente, ma sicuramente l'ho letto; il succo era questo, e si riallaccia un po' forse, alle ultime frasi del mio commento: Dopo tanti anni di battaglie, contro le Amministrazioni che si sono succedute dal 1997 in poi e considerata la scarsissima partecipazione popolare alle iniziative intraprese dalla minoranza, ci si stanca e forse viene la voglia di abdicare; ribadisco, che io mi ricordi per il passato l'opposizione di Mena, Amedeo, Onofrio, l'attuale Vice Sindaco ( che faceva parte dell'opposizione) intraprendeva molte iniziative senza alcun seguito, ero presente in Piazza Cavour ad una assemblea pubblica e mi ricordo che le persone presenti erano pochissime e d alcune si nascondevano dietro agli angoli e dietro le finestre per non farsi notare, fino a quando il clima sarà questo ....... Personalmente non sono più tanto giovane ma credo che le obiezioni che muovete le dobbiate indirizzare a chi all'opposizione rappresenta i giovani, dovrebbero essere loro ad avere la forza di contrastare le INGIUSTIZIE, non muovere solo un polverone in campagna elettorale e poi scomparire, LORO SI, dalla scena.
    Egregio Sig. IODICE, quella che Lei ritiene una mendace affermazione, considerata che per me era solo una supposizione, alla luce di quanto scritto in passato, ( non so cosa sia successo tra Lei e l'opposizione e sinceramente non mi interessa) vista la Sua reazione, credo che possa esserci qualcosa di vero; e non credo che ci sia niente di male, anzi chi ha voglia di "sete di giustizia sociale e lotta per il conseguimento del “bene comune e della vera democrazia", come Lei afferma, è giusto che si metta in gioco e ci metta la faccia in prima persona, è troppo semplice scrivere su un blog e criticare tutti e chiunque senza provare ad adoperarsi direttamente per il bene comune.
    Ci provi sarà una esperienza di vita anche quella.
    Personalmente posso rappresentarVi solo che al contrario di quanto ancora, in modo molto tenace devo ammettere, sostiene Amedeo Izzo, purtroppo in un paesino come Pontelatone l'attività dell'opposizione è INUTILE -
    Con la speranza di essere stato chiaro e non offensivo nei confronti di alcuno, Vi saluto con l'auspicio che attraverso questo blog, si possa dare un input ai giovani affinché si impegnino in modo serio per affrontare il prossimo futuro prima che di futuro non ce ne sia più a PONTELATONE.
    Mela

    RispondiElimina
  5. Pontelatone net continuate così non ascoltate nessuno, usano sempre le stesse scuse, metteteci la faccia scendere in campo ecc. ( ed alte scuse del genere) ogniuno deve fare il proprio mestiere, e' bello dire cosi . Se la maggioranza e la minoranza non sono capaci di coinvolgere giovani e ' solo perche ' si sono stancati di voi e poi c' e' chi deve scrivere e criticare e chi deve fare, lei signor Iodice continui a scrivere i problemi di pontelatone. Maggioranza e minoranza fate voi insieme alla proloco invece di dire a pontelatone net che non deve scrivere e criticare, siete voi che dovete fare mentre il signor Iodice deve scrivere

    RispondiElimina
  6. Se i giovani si sono stancati della maggioranza e dell'opposizione, perchè non scendono in campo? che aspettano? a me sembra piuttosto che Grillo ha infatuato loro le teste, critica, urla, grida e non gli va bene mai niente, che diamine! Così la politica vera si distrugge. Voi vi ritenete superiori e andate, agite, però muovetevi! non rimanete sugli usci dei bar a criticare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a pontelatone i giovani che si impegnano in politica,alla fine si ritrovano fagocitati in un meccanismo di promesse che non gli permette di crescere

      Elimina
  7. Non è vero che la maggioranza non coinvolge i giovani, anzi ė proprio grazie a giovani collaboratori (come Peppe Santagata ed i ragazzi della proloco) che il comune ha aperto Palazzo Galpiati che prima ospitava solo topi, ha organizzato cene negli agriturismi con degustazione dei vini delle cantine di Pontelatone tanto da ottenere pure il prestigiosissimo riconoscimento di Città del vino

    RispondiElimina
  8. ARISTOTELE DICEVA CHE OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA... E I
    PONTELATONESI HANNO MAGGIORANZA E MINORANZA CHE SI MERITANO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come smentirla, sono concorde con Lei. Da anni e soprattutto in questi mesi, mi chiedo: come è possibile che in paese tante persone, serie, oneste e moderate, padri e madri di famiglia, anziani e giovani, ricchi, benestanti e tanti poveri, continuino a fare il tifo per questa odierna classe politica locale fallimentare.

      Elimina
  9. Buonasera, nessuno dice niente, tutti tacete, è possibile che nessuno si sia accorto che per le vie di treglia passeggiano una cinquantina di ragazzi exstracomunitari,forse rifugiati politici,raccolti in una struttura locale,si parla che ne devono arrivare altri cento,maggioranze, opposizioni, giornali locali, anche Lei sig. Iodice, nemmeno una parola, una riga,niente di niente, Vergognatevi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a Lei. Ci sono giunti ben 3 commenti, in merito a questa faccenda di extracomunitari che scorrono lungo le vie di Treglia. Noi di “Pontelatone 24h” non sappiamo nulla, sin ad oggi. Chieda delucidazioni a chi amministra Pontelatone, è un loro obbligo fornirle, visto che sono tenuti nello spiegare tutto ciò che avviene sul territorio. Pontelatone possiede una giunta comunale che non ottempera i suoi doveri: sovente, per non assumere una nitida ed ufficiale posizione nei riguardi di un qualcuno o qualcosa, non compie il proprio dovere danneggiando la comunità che governa. Questo quando una certa opposizione si concede pur il lusso di proferire che “loro informano i cittadini di Pontelatone”, ancora peggio la maggioranza. I cittadini hanno il sacrosanto diritto di giungere a conoscenza del perchè di questi extracomunitari nel nostro territorio, sempre se il quanto corrisponde al vero.

      Elimina
  10. Bravo altro che citta del vino la citta dei o profugi siamo diventati mandateli a casa dei consiglieri comunali e noa treglia e poi i generi limentari il pane e tutte le altre cose perche' non li comprano nelle botteghe di treglia?

    RispondiElimina
  11. Caro Pontelatone 24 la struttura campole si trova nel comune di Formicola, se gli amministratori di Pontelatone e l'opposizione devono estendersi anche a formicola questa è un'altra cosa. Questo e quando si parla tanto per parlare, senza riflettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile “Anonimo”,

      di certo non siamo noi di “Pontelatone 24h” a tirar fuori sillabe a sproposito. Infatti, nel nostro minuscolo intervento, che è ancora presente poi, non esiste alcun riferimento alla località “Campole“, ma bensì ad extracomunitari che scorrono lungo le vie della frazione Treglia appartenente al Comune di Pontelatone. Non riteniamo plausibile la scusante e lo scaricabarile “Comune di Formicola”, visto che il territorio interessato è di indiscussa proprietà del Comune di Pontelatone (la frazione Treglia). Se i migranti fossero unicamente confinati nel perimetro appartenente alla località “Campole” Comune di Formicola, privandoli della loro libertà, allora si che sarebbe plausibile il Suo intervento. Visto che gli extracomunitari hanno dunque libertà di movimento, fatto poi giusto, scorrono lungo le vie del Comune di Pontelatone. Chi è che deve prestare attenzione alla faccenda, il Comune di Formicola? Non lasci scorrere un messaggio così errato, ma questo per Lei, gentile “Anonimo”. A parte poi che noi abbiam solo proferito che non sapevamo niente, invitando il nostro lettore nel chiedere alla classe dirigente politica di Pontelatone semplici delucidazioni, senza depositare altro sull'argomento appunto perchè non avevamo certezze. Questo significa “parlare giusto per parlare”, “senza riflettere”? Crediamo proprio di no, ma che siano terzi nel giudicare. I cittadini sono oramai esausti di codesto continuo scaricabarile, che si abbia il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, iniziando da chi occupa una poltrona nel consiglio comunale di Pontelatone, maggioranza ed opposizione.

      Deferente l'or saluto


      Elimina
  12. Ma come il sindaco ed consiglieri comunali di maggioranza e minoranza hanno fatto una commissione, hanno fatto causa al comune di formicola e poi hanno votato una delibera all'unanimità e poi hanno spedito centinaia di libretti dal titolo Faeta torna a pontelatone (compreso campole) e mo campole non è territorio di treglia? Spero che non siano i consiglieri comunali ed il sindaco a dire che ci dobbiamo rivolgere al comune di formicola

    RispondiElimina
  13. …..i nostri amministratori quasi sempre cercano di nascondere le loro carenze e mancanze facendo finta che il problema non è loro.....ha ragione ragione mimmo.....

    RispondiElimina
  14. quindi per circolare per le strade di treglia da uomini liberi bisogna non essere di colore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Anche un uomo di colore scorre libero per le vie di Treglia, infatti scrivemmo: “Visto che gli extracomunitari hanno dunque libertà di movimento, FATTO POI GIUSTO, scorrono lungo le vie del Comune di Pontelatone.”. Non cogliamo del perchè si tenta sovente di distorcere i fatti.

      Elimina