Pontelatone, il parroco di Treglia dice la sua su Facebook inerente alla faccenda extracomunitari ospitati al villaggio turistico "Le Campole"

di Domenico Iodice
Il sacerdote di Treglia invita ad usare toni corretti e caritatevoli
"PadreAngelo Coronella Buonasera a tutti vi ricordo che tutti siamo figli di dio ascoltiamo le parole di papa Francesco che ci invita a tendere la mano al prossimo e ha chiesto l'Europa di risolvere questo problema ricordiamoci sono ragazzi possono essere figli nostro bi invito di usare toni corretti e caritatevoli. vi ricordo tutti nella preghiera una buona serata a tutti vi benedico.”.

Sul tema degli extracomunitari ospitati al villaggio turistico “Le Campole” e sulle loro proteste avvenute nei giorni scorsi a Treglia di Pontelatone, occupando la strada provinciale Barignano-Dragoni, creando disagio alla circolazione dei mezzi, è intervenuto ieri sera sul profilo Facebook del signor Roberto Civitella di Pontelatone, anche il parroco di Treglia don Angelo Coronella. Premettendo che la sua posizione sull'argomento si attiene a quelle che sono le scritture bibliche, ha affrontato il problema dal punto di vista religioso e invitando ad udire ciò che Papa Francesco professa assiduamente, evitando l'ampia discussione che, dal contesto reale, s'e' trasferita sul profilo Facebook del signor Roberto Civitella. Discussione che sta spezzando in due tronconi gli animi nella frazione collinare di Pontelatone. È vero, il Vangelo attesta che è nostro dovere accogliere chi è bisognoso, e questo è del tutto inopinabile, quindi è compito della comunità cristiana fare in modo che, nelle proprie possibilità, sia dato un aiuto a tutti coloro che ne abbiano la necessità: non possiamo voltarci dall'altra parte. Bene, noi siamo concordi con don Angelo Coronella, condividiamo senza alcuna riserva il suo verbo ecclesiastico da servitore di Dio. 

A noi di Pontelatone 24h, eminente don Angelo Coronella, piace molto il suo esser acuto e saggio, sin al punto da spingerci anche in qualità di figli di Dio, nel chiederle: visto che nel suo intervento su Facebook esorta i commentatori ad ascoltare le parole di Papa Francesco, cosa pensa di queste stesse proferite sempre da lui pochi giorni addietro “Io penso allo scandalo che possiamo dare alla gente con il nostro atteggiamento, le nostre abitudini non sacerdotali nel tempio. Lo scandalo del commercio, lo scandalo della mondanità. Quante volte vediamo che entrando in una Chiesa, ancora oggi, c’è la lista dei prezzi. Battesimo, tanto; benedizione, tanto; intenzioni di messa, tanto. E il popolo si scandalizza”???

Certi di una sua risposta, con profonda stima, la salutiamo don Angelo Coronella.







Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

1 commenti:

  1. Salve.Chi va per questo mare,questi pesci piglia.Conoscete questo proverbio antico napoletano?

    RispondiElimina