Ultim'ora. Pontelatone, il Sindaco del paese fa richiesta al Prefetto di Caserta per l'allontanamento coatto di cinque extracomunitari

di Domenico Iodice

Il sindaco nonché presidente chiede al Prefetto di Caserta l'allontanamento coatto di cinque extracomunitari ospitati al villaggio turistico “Le Campole”

PONTELATONE – Il sindaco di Pontelatone come anche presidente della Comunità Montana “Monte Maggiore”, dott. Antonio Carusone, ha richiesto al prefetto di Caserta, Dr.ssa Carmela Pagano, l'allontanamento coatto di cinque extracomunitari richiedenti asilo dal villaggio turistico “Le Campole” sito su suolo del Comune di Formicola, che attualmente li ospita, a seguito delle proteste avvenute nei giorni a dietro a Treglia di Pontelatone, occupando la strada provinciale Barignano-Dragoni ostacolando il normale scorrimento dei veicoli. La esatta motivazione che è andata nel corredare la richiesta da parte del sindaco nonché presidente, non la conosciamo. Facile però intuirla, visto gli antefatti.
Ribadiamo, noi di Pontelatone 24h, l'importanza dell'accoglienza e del pieno rispetto della persona umana, ma intendiamo altresì precisare che, così come la comunità latonese-trebulana è impegnata a garantire la giusta ospitalità, pretende che, da parte degli ospiti della struttura, ci siano atteggiamenti analogamente rispettosi.
Affermiamo anche, l'imprescindibilità del valore dell'ospitalità, seguendo le leggi e tutelando le persone. Non vogliamo che a Treglia o in altro luogo della vallata, si registrino episodi di intolleranza nè da parte dei cittadini stranieri rispetto al territorio che li ospita, nè viceversa. Le proprie ragioni, infatti, devono essere fatte valere in modo civile e, soprattutto, ragionevole.







Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

2 commenti:

  1. Mimmo,sante parole,bravo.....se un giorno il sindaco di pontelatone dovesse candidarsi alla regione,dovrebbe assumerti come suo portavoce e addetto stampa.....
    :-)

    RispondiElimina
  2. Buonasera, il presidente della comunità montana, per coerenza e correttezza verso i cittadini che fanno parte della comunità montana, dovrebbe dimettersi da sindaco, e lasciare ad altre persone l'amministrazione di Pontelatone, si parla tanto di disoccupazione, e il sindaco attualmente occupa due cariche contemporaneamente, se poi si canditerà alla regione mentre fa la campagna elettorale, farà il sindaco e il presidente? questo è il vero problema dell'Italia, con tanti disoccupati, ci sono persone che fanno due lavori insieme,l'attaccamento alla poltrona è così evidente,il buon gusto, e la coerenza si sono persi, noi Italiani ci dobbiamo rassegnare,chi tanto e chi niente.

    RispondiElimina