Pontelatone, Roberto Civitella si appella ai probabili candidati alle prossime Elezioni comunali 2016

di Redazione

Lettera aperta agli eventuali candidati alle Elezioni comunali 2016


PONTELATONE – “Salutai favorevolmente il ‘Documento di pacificazione' sottoscritto dagli ex sindaci interpretandolo quale certificazione assoluta d’impegno alla formazione di una lista totalmente rinnovata. 
Allo stesso modo, tra i diversi post , scrissi che, raccogliendo le esortazioni di tanti amici preoccupati dall’assenza di un’alternativa , avrei preso seriamente in considerazione la possibilità di candidarmi io stesso a sindaco. Domenica scorsa, infine, sempre da questo profilo mi appellai ai potenziali candidati esortandoli ad informarsi - in prima persona e senza intermediazioni - dell’ effettivo cambiamento auspicato dai pontelatonesi. 
Oggi scrivo, sono obbligato a scriverlo chiaro e tondo e senza girarci intorno (nulla di personale ragazzi: per quanto mi riguarda non ho nemici tutt'al più avversari! Vi voglio bene, sul serio!), che con chiunque io abbia discusso, se da una parte molti cittadini apprezzano il ‘Documento di pacificazione’ la stragrande maggioranza dei pontelatonesi non condivide la candidatura o promesse di assessorati tecnici dei tre ex sindaci e di loro stretti familiari.
Inoltre, soprattutto alla luce degli ultimi eventi ciò che valeva ieri è divenuto fondamentale oggi (mi si esorta a “farvi ragionare”): i candidati vanno scelti per la loro credibilità e ciò si traduce in donne ed uomini forti, autonomi ed in concreta e tangibile discontinuità con il passato già a partire dalla designazione del candidato sindaco, altrimenti non andremo da nessuna parte (sto usando il 'noi' e non il 'voi' e scrivendo pubblicamente... a 'futura memoria').
Orbene, manca giusto una settimana al termine di presentazione delle liste, che vogliamo fare? Ci sediamo tutti intorno ad un tavolo per tentare di dare una svolta a Pontelatone o preferiamo - mettiamola così - rimandare 'sta benedetta svolta ad ulteriori cinque anni? Per quanto mi riguarda sono pronto a collaborare purché i fondamentali di cui sopra siano rispettati e si abbia il coraggio di rimettersi tutti in discussione senza pregiudizi.
Infine, anche a costo di passare per un presuntuoso ed arrogante riscrivo: se servo ci sono e sono sempre pronto a candidarmi io stesso a sindaco come sono disposto a fare un passo indietro se si trova una donna o un uomo più rappresentativo di me... cosa devo scrivere di più? Ora sta a voi! Anzi, a noi!”.








Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

15 commenti:

  1. Ci hai ucciso la salute!

    RispondiElimina
  2. se qualcuno si siedera'sicuro tu non ci sarai.
    E smettila di mendicare candidature e "carta bianca",che sanno anche le pietre che sei opportunista.La signora di Treglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signora di Treglia continui a non capire un cazzo di politica ma solo quelli dei neri

      Elimina
  3. Condivido quanto scritto da Roberto, almeno lui ci mette la faccia e non si nasconde dietro l'anonimato!

    RispondiElimina
  4. Si invita l'Utenza a moderare i toni della discussione. Grazie

    RispondiElimina
  5. Ma io ancora non ho capito chi è questo Roberto Civitella? un ex sindaco? un consigliere comunale uscente? un rappresentante di un partito? non essendo del vostro territorio mi date qualche spiegazione in merito? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che non sei del posto o fai finta, ti dico che fu l'unico che da assessore si stava muovendo per fare qualcosa ed era disponibile a tutti, ecco perché fu fatto fuori.

      Elimina
  6. Roberti'ma se dici in giro che la tua lista e'chiusa ma perché non ti candidi,scusa!
    Così se vinci ci porti i cinesi a Pontelatone,diccelo prima così andiamo a imparare la lingua.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio i cinesi che il burattinaio di formicola

      Elimina
  7. Faccio il mio ultimo intervento e poi non aprirò nemmeno più questa pagina web, ho appurato in vari interventi che come la discussione prende un cammino più critico e costruttivo sistematicamente non avete più parole da spendere, cari concittadini *** *** ***! P.S.: ho un ultimo dubbio che mi affligge da un pò, questa domanda è rivolta direttamente al Sig. Iodice. Ma lei è il Domenico Iodice che tempo fà lavorava *** *** *** *** *** oppure è un caso di omonimia? Per favore mi illumini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come pretende di alzare l'asticella del dibattito se lei è il primo nel tenerla a terra. Vediamo se ci riusciamo insieme ad alzarla, dica, dica pur rivolgendosi a me. Si, ho prestato lavoro nel luogo da lei citato.

      Elimina
  8. Un ragazzo si è lasciato scappare che sabato ci sarà una vera sorpresa per tutti.

    RispondiElimina
  9. Robe hai ragione perche' queste elezioni sembrano i provini di uomini e donne!!!!!!!!!! Li voglio vedere poi ad amministrare il comune con tre milioni di euro di debiti !!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. E COSI' ANDO' A FINIRE

    RispondiElimina