Pontelatone, campo di calcio: da prestigioso rettangolo da gioco a terreno abbandonato con in bella mostra rifiuti

di Domenico Iodice

Dal cimitero al campo di calcio un triste viaggio fra incuria e abbandono nel totale menefreghismo del governo del paese


PONTELATONE – Dopo quella che riguardava il camposanto del paese, oggi la denuncia dell’ennesima situazione di grave degrado ed abbandono interessa il campo di calcio di Pontelatone sito in via Parco Arnosello. Le foto scattate durante il nostro sopralluogo testimoniano di uno stato di assoluto squallore, non solo per quanto concerne il rettangolo erboso da gioco, ma soprattutto dell’intera area circostante.


Di quel tempio del calcio durante il periodo dell'amministrazione comunale targata Alfonso Cutillo, oggi resta solo un grande, orrendo rettangolo abbandonato a se stesso per merito della politica locale, dove regnano erbacce che raggiungono oltre il metro di altezza e rifiuti. Spogliatoio vandalizzato e ridotto quasi ad un vecchio rudere che attende in silenzio che arrivi il momento del proprio riscatto.


Tutto desta nel mutismo più assoluto e incredibile della comunità latonese: stiamo parlando di ben oltre una centinaia di milioni di lire a quei tempi per l'esproprio del terreno e la realizzazione dell'opera sportiva.
In un piccolo Comune di 1.752 anime (Istat 2013) dell'alta Terra di Lavoro, quando vengono spesi tanti quattrini per edificare, arredare e rendere funzionale un'opera del genere che dopo alcuni anni viene abbandonata, è un enorme spreco di risorse pubbliche, frutto di una politica locale che lascia i suoi tangibili segni ben visibili alle odierne e future generazioni del luogo. Bel esempio.


Durante la nostra visita avvenuta in una giornata assolata, in lontananza, sembrava udire le urla di alcuni tifosi, il fischio di un arbitro e il rumore di un calcio al pallone. Solo i ricordi, immaginazione di un passato che fu e non tornerà più. Davanti ai nostri occhi c'era solo un altro triste spaccato da imputare al governo del paese.


Ad oggi esiste ancora tanto mistero riguardante il periodo in cui è stato dato in gestione a soggetti che lo facevano utilizzare per questo passatempo moderno la quale denominazione è paintball.


Non vogliamo riportare le generalità di chi ha prodotto questo orribile stato di abbandono, tanto le conosciamo già tutti. Purtroppo lo sperpero del danaro pubblico sembra sia diventato il nuovo gioco di società, sempre all’ordine del giorno dalle nostre parti.


Quello che fa venire un groppo alla gola e che ancora una volta un impianto sportivo è del tutto dismesso, all'insegna del menefreghismo verso l'aggregazione del tessuto sociale e di quant’altro lo sport accomuni.


Durante il periodo dell'ultima campagna elettorale, ci siamo imbattuti in una foto su Facebook che riportava una panchina rotta in Piazza Cavour con annesso commento. Oggi, abbiamo cercato sia la foto che il commento, lavoro inutile, non esiste più traccia. Comunque, da quanto possiamo rammentare, il commento, riprendeva chi aveva letteralmente staccato un piede alla panchina in questione. Pensandoci bene, a voi vecchi amministratori comunali di Pontelatone, cosa vi dovrebbe proferire la comunità latonese per il fatto che avete il barbaro coraggio di conservare il campo di calcio in tali condizioni?











Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

61 commenti:

  1. Bravo Domenico vai avanti cosi' pero' che fine hanno fatto quelli della lista insieme si puo' noi li abbiamo votati ed ora li vedremo fra cinque anni???????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non penso sia così, nelle nostre possibilità, noi della lista insieme si può stiamo facendo valere i vostri voti più che mai. Non preoccupatevi e continuate a darci fiducia

      Elimina
    2. mettete pure tutta la maggioranza e la minoranza a raccogliere l'immondizia e togliete gli spazzini cosi non paghiamo la spazzatura dei ristoranti

      Elimina
  2. Mi sa che l'opposizione può fare poco visto che la maggioranza non fa combatte nemmeno il sindaco, spero e confido nella fede e la forza del sindaco unica persona valida della Maggioranza.

    RispondiElimina
  3. Una copia che ho notato, che c'è stata la giornata ecologica grazie a tutti questi ragazzi però zona Pontelellegrino l'immondizia e stata tolta fai fossi e messa nei sacchetti il problema e che i sacchetti sono rimasti li dove sono, pur sapendo che il giorno successivo sarebbe stata la processione della nostra Madonna orrendo scenario, invece la strada che va dal comune al vecchio ponte vicino allo campetti vecchio era pulitissima o come mai allora questo ci dice che siamo cittadini di serie B?

    RispondiElimina
  4. Visto che l'immondizia la paghiamo profumatamente fatela togliere a chi di dovere invece di fare politica con l'azione cattolica e la chiesa

    RispondiElimina
  5. Qualcuno mi sa dire il costo preciso dell'opera ed altri interventi nel corso degli anni addietro? Grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricordo che nel 2013 furono eseguiti altri lavori sul campo di calcio.
      non vorrei sbagliare, il nostro comune ha ricevuto nello stesso anno un finanziamento di oltre 120mila euro che risaliva al periodo 2002/2005

      Elimina
  6. Le fiurelle le appariamo da soli

    RispondiElimina
  7. Un paese alla deriva e adesso abbiamo l'ennesima conferma , poveri noi mi ero quasi dimenticato del campo da calcio , il Buon Alfonso Cutillo lo mise a nuovo , ed ora in preda a vandali , l'erba regna e le spine crescono coprendo porte reti e spalti .
    Speriamo che venga rimesso a nuovo al più presto, nel frattempo confido nel buon senso del Sindaco unica persona valida della Maggioranza .

    RispondiElimina
  8. Lo stadio è stato dato in concessione alla società sclavia paintball, è pubblicizzato ovunque su internet e basta digitare au google sclavia paintball ed escono anche i numeri di telefono dei respisabili e le tariffe orarie praticate. La minoranza potrebbbe richiedere copia della concessione e se così fosse solleciti anche un risarcimento dei danni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e' vero ci sono anche le foto su facebook ma se ci sono dei danni non e' la maggioranza che deve prendere dei provvedimenti e nel caso chiedere risarcimento dei danni provocati?

      Elimina
  9. Sbaglio o in affari con i forestieri c'era anche uno del paese, pagava anche qualcuno per lavoretti al campo in quel periodo?????

    RispondiElimina
  10. Invece di mettere i fiori in piazza andate a pulire quello schifo...è una vergogna non ci si può andare manco con la macchina...come siamo rovinati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Che andassero a tagliare l'erba e ridare lustro al campo di calcio. Quello e' stato edificato con i soldi dei cittadini, e uno dei tanti scopi di chi governa Pontelatone, è la gestione e salvaguardia del patrimonio pubblico. Non ci venissero a dire che sappiam solo criticare e non lavorare, perchè quando si decide di entrare in politica e governare il paese, bisogna essere consapevoli del duro lavoro che c'e' da svolgere.
      I cittadini non sono neanche tenuti o obbligati a dire grazie, deve esser una loro spontaneità sulla scorta della consapevolezza dei doveri degli amministratori comunali. Sono loro i governanti, e che facessero il loro dovere come tali, altrimenti la critica è doverosa e legittima da parte dei cittadini di Pontelatone.
      Che si facessero ben entrare in testa questo concetto, perchè noi del Gruppo Amici Beppe Grillo Pontelatone, li osserviamo (politicamente parlando), e anche molto da vicino. Loro si sono proposti e sono stati eletti, ora svolgessero il loro dovere.
      Gli amministratori locali più illuminati e responsabili, individualmente o collettivamente, cercassero di usare la loro influenza, i poteri, la creatività e la loro capacità per proporre miglioramenti nel territorio, affinchè si crei una comunità attraente, prosperosa e invidiabile, un luogo dove la gente vuole vivere, lavorare e migliorare a 360 gradi. 

      Amici di Beppe Grillo Pontelatone

      Elimina
    2. non vi conosco amici di beppe grillo pontelatone,ma purtroppo devo darvi ragione.ciò deve perseguire l'amministrazione è la salvaguardia dell'ambiente e la tutela del decoro dell'intero patrimonio comunale.è uno degli obbiettivi

      Elimina
    3. Trascurato, danneggiato, vittima di decisioni politiche che tengono conto solo di alcune parti, a discapito di altre. Questo è il risultato di anni ed anni di autoritarismo nei confronti del nostro paese, ed in particolare del nostro territorio, la cui attenzione e tutela devono andare oltre qualsiasi fazione politica locale, oltre qualsiasi convinzione di parte. Un territorio continuamente beffeggiato, il nostro. Il campo sportivo è uno scempio vero e proprio, che Pontelatone e i suoi cittadini, non si meritano e non si possono permettere.

      Amici di Beppe Grillo Pontelatone

      Elimina
    4. facciamo finta di essere consapevoli e contenti di avere l’anello al naso, ovvero che noi pontelatonesi “““e più in generale noi campani””” rappresentiamo, per dirla come de luca, la quintessenza della imbecillità.
      ebbene, dopo aver fatto finta di tutto ciò, qualche domanda, fuori dalla retorica, dobbiamo porla al sindaco di pontelatone: è questo il paese che ci hai promesso? tutta qui la rivoluzione annunciata? siamo già condannati ad un’altra esperienza di politiche opache di cui dovremo vergognarci agli occhi di tutti. avete ragione amici di beppe grillo pontelatone, eccome se non avete ragione.

      Elimina
    5. Scusatemi , ma onestamente cosa potete aspettarvi da questi amministratori . Sviluppo ? Idee ? Sarebbe come andare in un Discount e pretendere di mangiare bene .

      Elimina
    6. Finalmente esce in tutto il suo orrore l’insipida gestione del paese degli ultimi . Bravi , la prossima tornata starò ad ascoltare i cinque stelle del paese .

      Elimina
    7. Spesso capita di declinare la parola cultura in modi estremamente differenti!

      Dal nostro punto di vista si intende come tanti momenti che hanno la necessità di radicarsi, di potersi esprimere con l’avvicendamento generazionale, innanzitutto con delle ricognizioni su quello che è stato il proprio passato, cosa che spesso viene disattesa. Senza voler scadere nella retorica dello “stavamo meglio quando stavamo peggio”, si tratta comunque di sedimenti da cui poter attingere insegnamenti.

      Forse è per questo che ci ritroviamo circondati da scatole vuote prive di contenuti validi?

      Fatta la premessa di una incapacità della classe dirigente che praticamente ci governa da circa 20 anni, la mancanza di attività e di presidi vissuti ai fini di proposte e progetti ha fatto sì che sorgessero strutture pubbliche mal gestite. Ci ritroviamo oggi senz'alcun investimento fatto sui beni comunali per la scarsità di idee, da addebitare soprattutto alla politica locale, patrimoni pubblici che addirittura vengono lasciati in condizioni di abbandono. Abbandono che va oltre quello meramente strutturale e, piuttosto, a braccetto con quella dimensione generale di sciatteria che oggi Pontelatone soffre. Tutto questo lascia un testimone di scarsissima qualità alle nuove generazioni.

      E potrebbe esserci anche una soluzione a tutto questo desolante squallore?

      Bisogna trovare il modo di lasciare in eredità l’intenzione del fare, senza relegare tale espressione solo alla propaganda politica. Altrimenti saremo condannati ad essere periferia delle periferie perché il territorio sarà sempre più occupato da realtà di disagio che si innestano sulle sofferenze, dando vita ad un meccanismo che tenderà a sgretolare le energie positive di questo territorio, di questo paese.

      Perché non si riesce a fare un discorso onesto e inclusivo sul progetto culturale-politico per Pontelatone?

      Lo zelo costante di pochi latonesi non basta.
      E’ venuta meno la fiducia reciproca che ha lasciato spazio solo al potere di attori politici che, purtroppo, altro non sono che un mosaico di convenienze e che gestiscono tale potere in termini di mera spartizione. Per quanto intelligenze e sensibilità si siano sforzate per sintonizzarsi e reclamare una sorta di sostegno e collaborazione da parte dell’amministrazione, è venuto meno tutto perché questo discorso è uscito dall’accezione di bene comune della cosa pubblica, per diventare una bandiera che appartiene agli interessi del singolo o della singola fazione politica locale.
      Urge un fare politica per seminare e tastare il terreno, provocando le sensibilità per condurle su un campo di discussione costante e periodica, per darsi delle scadenze. Un modello di work in progress perenne che consentirebbe di trarre bilanci e, contemporaneamente, pianificare il futuro più immediato.

      Amici di Beppe Grillo Pontelatone

      Elimina
    8. bravi.avete le idee chiare e questo e' gia' un punto a vostro favore

      Elimina
    9. Direttore scrivi un articolo sul parco di Trebula..

      Elimina
    10. Anche nei discount si trova da mangiare bene....bisogna saper scegliere..Non tutti lo sapete fare...😂😂😂

      Elimina
  11. se se a me questa minoranza mi pare come quella che c'era prima che non faceva niente!! e quanti soldi buttati ed io pago diceva toto!!!!

    RispondiElimina
  12. Vi prego lasciatelo così il campo. È il posto migliore di Pontelatone dove andare a *****, si sta tranquilli e senza scocciature.

    RispondiElimina
  13. siete ancora convinti che pensano al paesello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ieri sera le strade del paese era un po affollate di macchine creando qualche problemuccio a altri auto mobilisti dove stava il vigile giovane del comune a scrivere su facebok?
      la sindachessa si faceva i selfi il vigile su facebok

      Elimina
    2. Ho votato Adriana e ho sbagliato non poco

      Elimina
  14. Il Sindaco solo lei però e una donna ingamba e sono sicuro che metterà le cose a posta ma non tutto sono troppe le cose

    RispondiElimina
  15. Da sola non riesce a fare un tubo purtroppo...mi dispiace x lei, ma è sempre la solita minestra...bisogna scrivere articoli sul giornale x far pulire un cimitero...ma ci rendiamo conto?!?! cose di ordinaria amministrazione ...C...o!!! svegliamoci

    RispondiElimina
  16. Pontelatone e'una barzelletta con le macchine parcheggiate a *** *** *** mentre la sindachessa si fa i comizi e selfi all'arriffo

    RispondiElimina
  17. Il nuovo Sindaco del paese, durante la campagna elettorale scorsa, girava per le strade e case dei latonesi con il principale cavallo di battaglia il quale nome era “Trasparenza”.
    Bene, sulla scorta di questo fatto, oggi, per l'ennesima volta, voglio sollevare un quesito: ma esiste o non esiste un documento ufficiale e cosa prevedeva per quanto riguarda il campo di calcio sito in via Parco Arnosello dato in gestione a questa certa denominazione “Sclavia Paintball”?
    Sgombriamo il campo di calcio dalla fumosa nebbia facendo chiarezza.
    Ringrazio in anticipo il sindaco Esperti.

    RispondiElimina
  18. Ma lasciatela lavorare in santa pace, gli dobbiamo dare tempo, oppure pensate che si risolvono in un anno i pronlemi di Pontelatone? State sempre a criticare in continuazione. E fatela finita

    RispondiElimina
  19. Ogni paese ha il governo che si merita. Nella scorsa tornata elettorale la cosa giusta da fare era quella di non andare a votare per dare un segnale forte. Adesso è inutile criticare tanto fanno quello che vogliono . La colpa non è di chi ci amministra ma di tutti coloro che li hanno votato.

    RispondiElimina
  20. Sento profumo di cambiamento, e ieri ne ho avuto conferma anche nelle piccole cose si vede il passo in avanti ad esempio ieri per la festa patronale il sindaco partecipava erano circa due mandati che non si vedeva questo pure me e cambiamento.
    Cmq se Adriana manda a casa Carusone e Franco saremo meglio ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche l'ex sindaco Carusone all'inizio della sua sindacatura era onnipresente.

      Elimina
    2. Non mi ricordo Cmq meglio mandare a casa sta *** di maggioranza

      Elimina
  21. Partecipare alle feste,mettersi la fascia tricolore alle processioni è solo apparenza, bisogna fare le cose concrete risolvere i problemi che purtroppo da quasi un ventennio hanno complicato la vita ai cittadini latonesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma i problemi non si possono risolvere dopo 2 mesi...Usa il cervello prima di parlare

      Elimina
  22. Ci vuole poco per capire il grado di intelligenza dei cittadini trebulani, basta guardare i voti di preferenza usciti dalla sezione elettorale di treglia che scandalo!!!

    RispondiElimina
  23. Caro signor iodice vorrei sapere come mai lei attacca sempre il sindaco e l'amministrazione...lei neanche ci vive a pontelatone...Perché non si è candidato lei?dopo 2 mesi e mezzo cosa può cambiare un sindaco? Mi dica...Come per ogni cosa ci vuole del tempo prima di vedere i risultati...ma secondo me lei vuole solo attaccare..le vorrei dire che il nostro sindaco è una ragazza capace ma bisogna darle un po di tempo,purtroppo non ha la bacchetta magica...Lo stiamo vedendo con il nuovo sindaco di roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esimio commentatore, il nuovo Sindaco, poteva dare una impronta diversa alla macchina amministrativa del paese sin dai primi giorni del suo insediamento. Come? Non attribuendo cariche di rilievo proprio a chi ha affossato il paese. Far rimanere i membri della triade affossatrice in amministrazione come semplici consiglieri e solo navigatori per indirizzare il nuovo sindaco inesperto. 
      Roma non è Pontelatone, la filosofia politica della Raggi ben si distingue dalla Esperti. Filosofia poi che funge da spartiacque tra il fare del Sindaco di Roma e il non fare del Sindaco di Pontelatone.
      Usiamolo un poco tutti il cervello prima di scrivere. Magari riflettendo su quello che si poteva far sin dall'inizio e non è stato fatto. Se si fosse fatto quello prima da me descritto, avremmo risolto a monte il 99,9% dei problemi di Pontelatone. Chi ha ridotto il paese in questo stato ha nome e cognome, inutile girarci attorno per convenienza.

      Elimina
    2. signor iodice,il suo nuovo amico izzo domenico non faceva parte di chi ha rovinato il paese?????

      Elimina
    3. Chi è privo di morale dovrebbe evitare di farla ad altri.

      N.B. Non sono il difensore del capogruppo Izzo, anche perchè lo stesso sa difendersi da solo.

      Elimina
  24. Ma se lei è così capace perché non si è candidato?

    RispondiElimina
  25. Rassegnatevi perche' in democrazia anche chi non si e' candidato o chi non vive a Pontelatone puo' criticare politici e chi maneggia i soldi pubblici se non lo capite fatevi spiegare come funziona da chi e' stato candidato e da chi e' stato eletto eletto!!!

    RispondiElimina
  26. Caro Iodice pubblica solo quello che ti fa piacere, perché non pubblichi tutto quello che scriviamo?

    RispondiElimina
  27. Un carissimo compaesano proprietario di un distributore, in mancanza del carburante saggiamente scrisse su un cartellone " PER COLPA DI UN POPOLO IGNORANTE MANCA IL CARBURANTE". Io prendo come esempio questa frase per dire che per colpa di un popolo ignorante siamo ridotti cosi male.

    RispondiElimina
  28. Carissimo DOMENICO su molte cose sono in perfetta sintonia con te però giustamente bisogna metterci la faccia, uscire allo scoperto fare la rivoluzione .

    RispondiElimina
  29. Questa maggioranza non avrà vita lunga, già è divisa al suo interno...ne vedremo delle belle...

    RispondiElimina
  30. Invece di farvi i selfie pensat alle cose serie...ke stamm nguait...

    RispondiElimina
  31. Credo che fare selfie non significa non pensare al paese...stamm nguaiat perché siamo bravi solo a criticare...Credo che la bacchetta magica il nostro sindaco non la tiene...i problemi ci stanno pian piano si risolveranno...Poi se voi siete più capaci mettetevi in gioco...

    RispondiElimina
  32. ...compreso il signor Iodice Domenico, che sa solo criticare e fare l'avvocato della minoranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E lei che mi sa tanto della finta maggioranza, cmq meno male che c'è il Sig. IODICE che da voce alle nostre idee

      Elimina
  33. Le vostre idee? Il signor Izzo perché non ha dato voce alle sue idee nei 10 anni di maggioranza? Ma fatela finita che fate ridere.

    RispondiElimina
  34. Ahahahahahahahahah...chissà chi fa ridere di più!

    RispondiElimina
  35. Non fare solo ridere siete ridicoli...criticate il nuovo sindaco perché si fa i selfie...guardate anche la vita privata delle persone...secondo voi deve dormire sul comune per risolvere i problemi?anche se sfido chiunque dopo 2 mesi a risolvere i problemi...ricordatevi che tutti noi abbiamo una famiglia come il sindaco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No in due mesi, ma almeno potrebbe togliere i personaggi che hanno portato alla deriva il paese, libri noi, ed io che credevo in un paese migliore ma ciò sono sempre le persone che fanno male al paese

      Elimina
  36. Non e tanto la questione dei Selfy, anzi per niete, ma le persone che ci sono nella maggioranza ti prego Adriana liberati di questa gente e fa in modo che le cose si facciano con la maggior chiarezza possibile fino ad ora il paese e andato sempre più nel baratro grazie sappiamo a chi.....

    RispondiElimina
  37. Roberti'sai sul commenta'

    RispondiElimina