Regione Campania, seicentomila euro per il sostegno delle attività delle Pro Loco per l'annualità 2016


di Domenico Iodice

A dicembre scorso la Regione Campania ha reso noti i finanziamenti anno 2016 destinati alle Pro Loco


Ammontano a ben 600.000,00 euro i fondi della Regione Campania che le Pro Loco si sono divisi relativamente all’annualità 2016.
La regione Campania ha definito, per l’anno 2016, la graduatoria e i contributi che saranno erogati a favore delle Pro Loco così come previsto dalla legge regionale n. 18 del 2014.

E' la Pro Loco Felitto a ricevere più denaro, 2.248,02 euro (Felitto è un Comune della Campania della provincia di Salerno con 1.283 abitanti). Quella che invece ha ricevuto meno denaro, solo 244,35 euro, è la Pro loco Il Faro di Torre Annunziata.

Si tratta di un contributo più che prezioso che vuole incoraggiare e valorizzare l’operato di queste associazioni. Esse lavorano in prima linea svolgendo un fondamentale e meritorio ruolo di promozione turistica locale e garantendo la esatta visibilità a tutte quelle risorse culturali ed enogastronomiche che rappresentano le peculiarità e le ricchezze di un territorio.

La divisione dei fondi: sono 65 le Pro Loco ammesse a finanziamento in provincia di Avellino, per un totale di 99.988,02 euro di fondi.
In provincia di Benevento, invece, sono 46 le Pro Loco che hanno avuto accesso ai fondi, per un totale di 82.735,77 euro.
Alle Pro Loco della provincia di Caserta sono andati 115.870,77 euro, divisi tra 81 beneficiari.
Poco sotto la provincia di Salerno, con 79 Pro Loco finanziate dalla Regione Campania, per un totale di 114.453,54 euro.
In fondo alla classifica la provincia di Napoli: 55 Pro Loco finanziate per un totale di “solo” 66.951,9 euro.










Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

3 commenti:

  1. direttore,ma ho capito bene,2028 € alla proloco di formicola, 1808 a quella di pontelatone e € 1588 a treglia?????

    RispondiElimina
  2. E chi si mang sti sold?

    RispondiElimina
  3. Direttore ma chi sono gli iscritti e della proloco di Pontelatone?

    RispondiElimina