Pontelatone, la lettera di un disoccupato al sindaco Esperti: “Pontelatone vive un’agonia, ma io non mi arrendo”


di Domenico Iodice

La fatica di un uomo nel trovare un’occupazione stabile in provincia di Caserta, la frustrazione per non riuscire a costruirsi un futuro certo, la sofferenza nel vedere il proprio paese lentamente morire. E, poi, la sfiducia verso la politica e tutti coloro che avrebbero il potere di cambiare le cose. E, infine, la voglia di non arrendersi e di rimanere nella propria terra, per una scelta sociale, consapevole e coraggiosa. Una scelta a cui si aggiunge la promessa di non arrendersi. Questa è la storia di “Mister X” (gradiamo per ora non rivelare il nome) di Pontelatone. Una storia racchiusa in una breve lettera indirizzata al sindaco Esperti e che noi volentieri pubblichiamo interamente


Sono un cittadino del meraviglioso Pontelatone. Come altri miei coetanei in sofferenza economica, lavorativa e sociale, voglio precisare che ho una lunga esperienza lavorativa. Ho sempre lavorato e adesso sono disoccupato. Nonostante tutto non sono mai a casa a piangermi addosso o a guardare la televisione. Tutti i giorni esco per dare un senso alla giornata, lavorando sporadicamente per tirare avanti, ma non e cosi che si vive una vita normale e dignitosa. Per un lavoro degno sarei costretto ad emigrare, ma non è nella mia natura farlo, perchè rimanere lo reputo un obbligo sociale. Mi reputo per esperienza e per natura l’ultimo dei populisti del mio paese, per populismo intendo il significato vero del termine che lo afferma come un atteggiamento culturale e politico che esalta il popolo. Per un populista emigrare significa esilio, ma di esilio si muore. Sindaco, in qualità di cittadino di Pontelatone, spero in un suo aiuto a trovare lavoro. E' un suo dovere aiutarmi, non un obbligo. Pontelatone vive un’agonia, ma io non mi arrendo”.


Distinti Saluti
















Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

10 commenti:

  1. rivolgiti alla consigliera di domenico rosa.....alias la maria elena boschi di pontelatone.....per lei la campagna elettorale non è mai finita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti sebra di esagerare? L assessore Di Domenico non centra nulla dovresti chiedere a Carusone che comanda lui, speriamo che riusciamo a togliercelo dai piedi

      Elimina
    2. esagerare??tu nn hai capito niente..sn anni ke i nostri amministratori prendono ingiro il paese e noi e tu ti permetti di dire a me ke esagero??forse nn tie kiaro un concetto..tutto qll ke dice e fa la consigliera di domenico rosa in qualita amministratore di pontelatone è tutto pubblico è riguarda tutti..anke se mette una virgola in piu se non serve cn la penna del comune..a me del lato personale dei nostri consigliere nn me ne frega un cavolo..ke evitassero dichiarazioni su facebok da campgna elettorale alla mariaelena boschi..se di politica nn capisci niente..stai zitto..ke fai più bella figu

      Elimina
    3. Anonimo 1.b, se stai zitto eviti di fare una magra figura.

      Elimina
    4. direttore stiamo aspettando l'articolo sulle tazze

      Elimina
  2. sono stati liquidati dal comune i 4 componenti della commissione sismica totale 5.928 €..l'architetto de francesco arianna è la figlia del cugino di primo grado del presidente del consiglio del comune gino ragozzino??direttore perchè non ci informa..

    RispondiElimina
  3. Scusate tutti ma proprio tutti li avete votate e vi meritate questo ed altro. Tutti ma proprio tutti avete criticato Amedeo Izzo a mio avviso uomo competente e onestissimo. Ma anche Mena Scirocco è una donna intelligente e quando si candidò a sindaco è stata criticata. Tenetevi Carusone lo meritste

    RispondiElimina
  4. E li che ti sbagli e proprio per colpa di Amedeo che hanno vinto Caruso e compagnia, infatti Amedeo ha fatto votare i suoi fedelissimi la lista di Caruso e proprio perché la lista Izzo non ha voluto Amedeo dicendo che era passato, e lui ha fatto capire che senza di lui avrebbero perso, eccoci fatto ecco come hanno vinto, non capisco c'è l hai tanto con la consigliera alla fine lei è la meglio, anche se non ho votato questo sindaco Adriana,sono dalla parte del unica valida in questa amministrazione che fa acqua da tutte le parti, ecco potrebbe chiedo
    Dimissioni dimissioni
    Toyota e Franco abbiate un po' di dignità non vi ripresentate fatelo per noi

    RispondiElimina