Pontelatone, il sindaco Esperti lasciato quasi da solo in un momento amministrativo difficile


di Domenico Iodice

Il Sindaco, volente o nolente andrà avanti, avvertendo forse una sensazione di  solitudine nei momenti più difficili

PONTELATONE – Questo articolo è rivolto unicamente ai latonesi, perchè ben sanno dell'intero epilogo da cui nasce il quanto segue. Molti latonesi si devono vergognare. Possiamo anche non condividere la linea politica del sindaco Adriana Esperti, ma resta comunque una ragazza perbene e nostra conterranea, lasciata da sola o quasi alla mercè degli attacchi robusti da parte di qualche consigliere comunale del Comune di Pontelatone.
Anche perchè sta cercando di cambiare Pontelatone e liberarlo da chi lo ha ridotto in questo stato pietoso. Così la ripagate? Vergogna. Prima della politica e degli interessi personali, vengono le persone. Ma questo non può esser compreso dai più bicchieri latonesi vuoti. Che si iniziasse nel mostrare riconoscenza a chi lotta senza nessun fine personale per Pontelatone, per la sua comunità. 
Vergogna. Nessuno o quasi che si fosse schierato apertamente dalla parte del Sindaco.















Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

4 commenti:

  1. direttore lei è un grande uomo mi sorprende

    RispondiElimina
  2. HAI RAGIONE..........

    RispondiElimina
  3. Ma il popolo dovrebbe essere a conoscenza delle motivazioni, sennò votiamo sempre a scatola chiusa x qualche favore e x conoscenza....una lettera aperta potrebbe x cominciare essere un segno di trasparenza

    RispondiElimina
  4. Vedremmo a fine mandato il bilancio come sará poi che non abbia scelto 1 di treglia fa molto pensare ai propri interessi

    RispondiElimina