Pontelatone, bilancio di previsione non approvato: il j'accuse del sindaco Esperti


di Domenico Iodice

Queste le prime parole ufficiali taglienti del sindaco Esperti dopo la non approvazione del bilancio di previsione


PONTELATONE – “Purtroppo ieri 30 aprile, si è assistito ad un Consiglio Comunale in cui sono prevalsi sempre attacchi e atteggiamenti ostruzionistici da parte dell'ex vicesindaco dott. Antonio Carusone e dei suoi "seguaci". Non si è pensato al bene del paese , nemmeno quando il Consiglio ha proposto la costituzione della commissione per la toponomastica e per la viabilità e i parcheggi, commissioni necessarie per risolvere due problemi sentiti dalla cittadinanza e tra l'altro oggetto del programma elettorale. Infatti, il dottore Carusone, Sig.Rosa Di Domenico, Franco Izzo, Leandro Sabino, Antonio Florio non hanno votato nemmeno per tale proposta, appellandosi ad inutili formalismi e senza pensare alla sostanza e all'importanza di ciò che si doveva fare. L'epilogo del Consiglio è stato poi davvero assurdo. Non si è votato a favore di un "bilancio di previsione" , quando invece il dottore Carusone ha ricoperto la carica di assessore al bilancio fino al 13 marzo. Corre l'obbligo di precisare che tecnicamente il bilancio di previsione andava approvato entro il 31 marzo e quindi questo presupponeva, al di là della vicenda delle dimissioni, un lavoro da parte dell'ex assessore antecedente a tale data. Ma purtroppo quando si fa prevalere il rancore e la rabbia si cade nel ridicolo e soprattutto non si pensa all'importanza che un tale atto produrrà. Non approvare il bilancio significa commissariamento per il Comune di Pontelatone. Un commissariamento lungo che ha portato la sottoscritta a ritornare su propri passi dopo le dimissioni, revocando le stesse,proprio per evitarlo...per evitare che i cittadini di Pontelatone pagassero questo ingiusto prezzo. Ora posso solo affermare che i sig.ri Antonio Carusone, Rosa Di Domenico, Franco Izzo, Leandro Sabino, Antonio Florio dovranno assumersi nei confronti della cittadinanza la responsabilità del commissariamento. Aggiungo che purtroppo "È prevalsa la vendetta sul bene del paese".”.












Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento