Alvignano, la storia infinita di via Spinosa: la continua rottura della condotta dell'acqua e le riparazioni eterne inutili e costose


di Domenico Iodice

I residenti del luogo: “Ormai siamo sempre più soli. Il vero cambiamento amministrativo ad Alvignano non è avvenuto”


ALVIGNANO – Storie quotidiane di abbandono dei luoghi e di proteste da parte dei residenti. In via Spinosa la situazione è arrivata al limite e la pazienza della gente che vi abita è terminata. Strada colabrodo, la tubazione dell'acqua è rotta un giorno si e l'altro pure, piena di buche e avvallamenti, a volte fortemente pericolosa.
Il manto d’asfalto che interessa l'intera arteria, ad esempio, è in condizioni pessime e in previsione delle piogge le sensazioni sono poco incoraggianti. Mentre scriviamo è in corso l'ennesimo intervento, ancora spreco di denaro cittadino, visto che tra qualche giorno siamo di nuovo al punto di partenza: l'ennesima rottura. Ma quell'acqua che vi fuoriesce copiosa ogni qual volta che si rompe la tubatura, se si paga, chi tira fuori i soldini?
Probabilmente le cose devono andar avanti così, per qualche ragione a noi oscura, o quasi. 
Una situazione che va oltre il ridicolo. All'orizzonte non si intravede per ora una soluzione definitiva del problema.














Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento