Capua, il 25 novembre torna in città “Scacchi a Capua”


di Domenico Iodice

Un evento che, per la rilevanza culturale e la capacità aggregativa, ha sempre ottenuto un notevole interesse


CAPUA – Una tavola quadrata detta “Scacchiera”; sessantaquattro caselle di colori contrastanti e alternati sulla quale, almeno all’inizio, si trovano trentadue pezzi, sedici per ciascun colore: un re, una donna (detta anche regina), due alfieri, due cavalli, due torri e otto pedoni. Obiettivo del gioco? Dare “scacco matto”, ovvero attaccare il re avversario senza che esso abbia la possibilità di sfuggirvi. Parliamo del nobile gioco degli Scacchi che sarà protagonista indiscusso a Capua.

Siete pronti a concentrarvi? Domenica 25 novembre, Capua ospiterà il 4° trofeo "Scacchi a Capua" open semilampo, un vero e proprio “scontro di cervelli” che sarà articolato in sei turni di gioco di quindici minuti cadauno. Sistema italo-svizzero.

L’evento, organizzato dalle associazioni Extra Moenia e Aliante di Capua, si svolgerà a Palazzo Fazio, via Seminario 10, inizio torneo ore 09.00. E' possibile iscriversi anche sul posto, dalle ore 08.00 sin alle 08.30. La somma di adesione è di 5 euro.

Gli organizzatori ricordano che è preferibile una preiscrizione contattando il numero 338 8278788.















Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento