Movimento 5 Stelle: qualcuno dica a Santillo che è il Presidente della Repubblica a nominare i senatori a vita. Video

di Domenico Iodice

Pepe e sale per condire le zucche dei politici ignoranti


Quando all’inesperienza politica e di governo si aggiungono l’assenza di ideali e di cultura politica la miscela che ne viene fuori è il governo autoritario degli ignoranti. Il nostro non è un insulto personale, prassi che ci è sconosciuta, ma un giudizio politico sostenuto dai fatti e non da opinioni o pregiudizi. 

Era l'anno 2011, quando il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nominò senatore a vita, ai sensi dell'articolo 59, secondo comma, della Costituzione, il professor Mario Monti per altissimi meriti nel campo scientifico e sociale. All'epoca dei fatti, il decreto fu controfirmato dal presidente del Consiglio dei ministri, onorevole  Silvio Berlusconi.

Qualcuno vada nello spiegare al senatore Agostino Santillo, Movimento 5 Stelle, che è il Presidente della Repubblica ad eleggere i senatori a vita.

Non si è mai visto un ceto politico così ignorante. Laureati compresi. Colpa della scuola? O di una selezione al contrario? La democrazia rischia di non funzionare se conferisce responsabilità di comando a persone palesemente impreparate.

Molti analisti politici di grande fama, in più occasioni, hanno definito quella parte di governo targata Movimento 5 Stelle, ignorante a livello culturale e senza conoscenza dell’arte del governare. Ad oggi, i fatti evidenti, non smentiscono gli analisti e l'opinione pubblica.

















Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

0 commenti:

Posta un commento