Pontelatone, tutto pronto per la sfida elettorale (ma non si dice)

di Mimmo Iodice

Silenzio e grandi manovre "sotterranee" nel piccolo paese del casertano che andrà al voto il 26 maggio



PONTELATONE – Grandi manovre, piccolo Comune. Il gioco di strategia prevede che i nomi dei candidati in lista non si facciano fino all’ultimo momento. Almeno questo succede a Pontelatone, dove ancora oggi, giovedì 25 aprile, a pochi giorni dal giorno della consegna ufficiale delle liste, molti candidati non vogliono uscire allo scoperto. Spiano dal buco della serratura gli altri, cercando di capire cosa succede in paese: chi cerca di “arruolare” chi, e tengono la lista sotto il cuscino, come un revolver.  














Share on Google Plus

Autore: Domenico Iodice

Giornalista

1 commenti:

  1. I pontelatonesi scelgano il sindaco migliore, nessuno rinunci al diritto voto.

    RispondiElimina